I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. 

      

Pin It


didattica SALECCHIA di Francesco D’Innocenzio La Masseria Salecchia, della famiglia D’Innocenzio, è ubicata nell’Appennino dauno, tra i 600 ed i 900 metri d’altezza, in un’area di particolare pregio naturalistico- ambientale, riconosciuta dall’UE come sito d’interesse comunitario (SIC). L’antica masseria, che risale al 1700, presenta strutture architettoniche in pietra locale di particolare pregio con volte a vela in mattoncini arenari. Gli antichi attrezzi e utensili che venivano utilizzati nei processi produttivi e nelle case di cento anni fa, sono oggi presenti nel museo della civiltà contadina. Dotata di un parco avventura, la Masseria Salecchia è oggi una masseria didattica biocompatibile e multifunzionale, capace di integrare le attività umane con l’ambiente. Da ben cento anni, la famiglia D’Innocenzio è dedita, nella sua meravigliosa tenuta di ben 350 ettari, all’allevamento della pecora Gentile di Puglia e del maiale nero dei Monti Dauni; entrambe le razze, in via d’estinzione, sono allevate allo stato brado nei boschi e pascoli aziendali. Da questi animali si ottengono prodotti rari e preziosi. Si produce il pecorino Gentile a partire da latte crudo secondo una antica tecnica pastorale, il Gentile alle erbe, l’Mbriaco Gentile… e la ricotta Cruschina, una delizia da gustare grattugiata sulla pasta. Dal suino nero si ottengono la salsiccia rocchiata, il capocollo, il filetto, la pancetta. Si fa uso di energie rinnovabili nei processi produttivi.


Attività laboratoriali

Le coltivazioni in fattoria
Gli ospiti conosceranno le coltivazioni biologiche e si cimenteranno in laboratori di cucina attiva e di trasformazione come dal grano alla farina alla pasta e dalla terra alla tavola

Nella vecchia fattoria
Conoscere gli animali della fattoria per superare eventuali paure e diffidenze. Attraverso esperienze sensoriali ed emozionali, come una breve passeggiata sul pony o cavallo, si vuole stabilire un rapporto di familiarità con gli animali

Percorso da orso -Secondo ciclo scuole elementari e medie inferiori-
Un’esperienza fondamentale per conseguire il brevetto di “Maestro di abilità boschiva”. I partecipanti creano, con le guide, un percorso avventuroso nel bosco. Giochi ed esercizi sviluppano le capacità manuali e motorie in un ambiente naturale ed avventuroso.

Percorso del gusto
Cercare di ritrovare la cultura gastronomica che permetta di distinguere i prodotti artigianali dai prodotti di massa, anonimi e senza storia. Attraverso un laboratorio di cucina attiva si carpiranno i segreti dalla terra alla tavola, produzione della pasta a mano partendo dal grano e la produzione delle marmellate dopo aver raccolto la frutta

Percorso storico
Confronto tra antiche e moderne tecniche agricole (dal cavallo ai cavalli a vapore). Visita al museo dell’arte contadina: gli usi ed i segreti della vita di un tempo scoperti tramite gli attrezzi e gli utensili domestici e lavorativi dell’epoca.

Ortobimbo -scuole materne ed elementari-
Esperienza di lavorazione del terreno a misura di bimbo: Semina e trapianto alla riscoperta della naturalità attraverso le mani, il naso, gli occhi…

Corso di ricamo e cucito
Guidati dalla sarta Anna, gli ospiti impareranno a ricamare e cucire, come facevano le nonne. E alla fine del corso si porteranno a casa il lavoretto fatto con le loro mani.

La fabbrica del sapone
I visitatori prima faranno con la guida di esperti il sapone con cenere, grasso, olio ecc. e dopo laveranno i panni all’antica fonte come si faceva una volta.

Masseria Didattica

SALECCHIA

di Francesco D'innocenzo

  C.da Salecchia - S.P. 122 km 4,400 - 71023 BOVINO (FG)



+390881 979697
+39340 7745309

fax +390881 979697

www.masseriasalecchia.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

masseria salecchia

 



     

ITINERARI 

Visita al Museo della civiltà contadina

All'antico mulino
al mulino ad acqua per ottenere la farina dal grano, per imparare a riconoscere i diversi cereali e i legumi antichi e la posta di cambio dei cavalli.

Visita agli animali della fattoria

Percorsi in mountain bike, trekking, bird watching, orienteering

Raccolta di funghi, frutti di bosco, erbe aromatiche spontanee