I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. 

      

Pin It


La Masseria nonno Tore, sita su una delle più antiche vie di comunicazione del basso Salento che da Otranto portava fino a Santa Maria di Leuca, risale al XVIII secolo. Articolata in due nuclei principali di costruzioni “làmie”, era anticamente adibita all’allevamento ovino e bovino, alla produzione di formaggi ed alla coltivazione di ortaggi e grano. Era dotata di una grande aia per la battitura delle spighe e si trovava al centro del cosiddetto largo delle masserie, toponimo ormai in disuso, col quale veniva indicata l’area circostante. Oggi, nelle stalle e negli ambienti un tempo regno dei casari, si possono degustare, accanto ai piatti tipici della tradizione salentina, nuove ricette frutto della creatività dello Chef, preparate con prodotti coltivati a pochi metri dalle cucine, in regime di agricoltura biologica.


Attività laboratoriali

A scuola di natura con l’asino:
Asini, natura e terra. Conoscerli, comprendere la crescita del territorio attraverso l ‘utilizzo dell’animale per raccogliere i frutti della natura e trasformarli

Dal grano alla pasta fresca, al pane e focacce e confezionamento in barattoli del grano Senatori Cappelli
Prendendo il via dalle tecniche di coltivazione e del lavoro, si arriverà al viaggio di un chicco di grano accompagnandolo fino a diventare pane, pasta e tanto altro.

Dalla frutta alle marmellate e liquori
Dalla raccolta della frutta biologica, alla selezione e tutte le fasi di trasformazione fino all’invasettamento e la conservazione della marmellata/ confettura o liquori. Si potrà assaporare un prodotto finito preparato come si usava una volta, in maniera semplice, tradizionale e con ingredienti genuini, con frutta rigorosamente di stagione.

percorso dell’orto con trasformazione dagli ortaggi in sott’olio e conserve
Esaminare attentamente gli ortaggi e la loro crescita per riconoscere le parti della pianta da cui derivano, capire come si coltivano per, infine, trasformarle in conserve e sott’oli buoni da mangiare.

ciclo di trasformazione dalle piante selvatiche in caffè
Un percorso dalle pianta alla tazzina che racconta il percorso che trasforma una pianta selvatica in una delle bevande più consumate al mondo.

percorso del lino con tessitura del prodotto attraverso strumenti di una volta
Percorso partecipativo guidato atto al recupero, alla conservazione ed alla divulgazione delle antiche tradizioni vestine nella coltivazione e manipolazione del lino. I visitatori si affacceranno a questo mondo conoscendo gli stadi della sua produzione e della sua lavorazione.

..................................................................

Presidio Slow Food

Masseria Didattica

NONNO
TORE

di Irene Vaglio


 Contrada Madonna di Loreto - 73039 Tricase LE

+39328 102 1541
fax +390833 543661

www.masserianonnotore.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 Masseria Ittica Nonno Tore

 


        

ITINERARI 
visita alla Masseria costruita nel 700 percorso naturalistico attraverso vari ambienti per riconoscere flora e fauna attraverso tracce visive e sonore Il bosco di

Tricase Le paiare: caratteristica del paesaggio rurale salentino